SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Abbiamo bisogno del calore del nostro pubblico. Quella contro Pesaro è la partita che potrebbe decidere la promozione in B2: spero vengano in tanti a sostenerci».
Mario Bianconi chiama a raccolta i tifosi della Mail Express San Benedetto. Il presidente del sodalizio di via Torino vuole chiudere il prima possibile i giochi. A cinque partite dalla conclusione dei play off Bianconi non ci sta a soffrire fino all’ultimo. Il diktat del club sambenedettese è chiaro: battere Pesaro – a 6 punti dal sestetto di coach Mattioli – sabato prossimo (al PalaSpeca si comincia alle ore 18) e aspettare il secondo impegno casalingo consecutivo, contro la Siem Collemarino, sapendo di avere ricacciato indietro le ambizioni della Snoopy.
«Abbiamo avuto modo di smaltire l’amarezza per la sconfitta di Offagna – ha continuato Bianconi – adesso siamo concentratissimi, questa partita può darci una grossa spinta verso l’obiettivo che ci siamo prefissati a inizio stagione. Conto molto sull’entusiasmo e la voglia di vincere della squadra. In questi giorni li ho visti allenarsi molto bene».
L’OTTIMISMO DI MATTIOLI Recuperati Quercia e Raffaelli. Luca Falgiatori ha smaltito l’influenza e per l’occasione ci sarà anche Persico, di ritorno dal Piemonte.
La Mail Express dunque si presenta all’appuntamento clou della stagione con i ranghi al completo: coach Mattioli ha l’imbarazzo della scelta. «Ci stiamo preparando con grande meticolosità», commenta l’allenatore rossoblu. «Siamo perfettamente consapevoli dell’importanza dell’incontro di sabato e ci teniamo a cancellare in fretta la sconfitta di Offagna, quando abbiamo pagato una condizione fisica non ottimale. Non cerco scuse. Stiamo andando al massimo da inizio stagione, un passaggio a vuoto può starci».
Mattioli ad ogni modo teme Pesaro, sorprendente matricola di serie C che dopo una promozione sta disputando un campionato d’alta classifica. «Non hanno alle spalle una grande esperienza in questa categoria, però possono contare su un buon gruppo, valido tecnicamente e soprattutto molto grintoso. Ritengo vada considerato il sestetto più forte della poule promozione. Ma non dobbiamo dimenticare la nostra forza».
Lo spettacolo insomma, è garantito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 520 volte, 1 oggi)