SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A referto la terza giornata del girone di ritorno del torneo di II Divisione femminile, girone B, con l’Ares Volley di coach Bufagna mantiene la testa della classifica, staccando il Grottammare di 6 punti (28 contro 22).
Le sambenedttesi sabato scorso hanno giocato a Ripatransone, al cospetto della Leoripanus, terza forza del campionato, e soprattutto davanti a un caloroso e numeroso pubblico, quantificabile attorno alle centocinquanta unità. Bella insomma la cornice del Fonte Abeceto, a dimostrazione che la pallavolo, anche a questi livelli, riesce a coinvolgere gli appassionati.
L’incontro, molto avvincente, è durato due ore esatte. Primo set appannaggio del sestetto ospite, ma per l’Ares, che prevaleva ai vantaggi (27-25), non era certo una passeggiata.
Nel secondo set si registrava il ritorno, prepotente, di Ripatransone, stavolta abile a imporsi proprio sul fino di lana (26-24). In avvio di terzo parziale erano ancora le locali a fare la voce grossa, portandosi sul 17-8. Il sestetto di coach Bufagna però non ci stava e grazie a un recupero eccezionale, orchestrato dalla palleggiatrice Giorgia Ortenzi, la migliore nelle file ospiti, prima raggiungeva Ripatransone e poi si aggiudicava il set ancora ai vantaggi (26-24).
Il copione, quello all’insegna dell’equilibrio, si ripete nel quarto set, sempre molo combatutto: ad avere la meglio l’Ares, abile a mantenere alta la concentrazione nei momenti topici: finiva 25-23 in favore del sodalizio sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 850 volte, 1 oggi)