SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Più che a delle partite di calcio è sembrato di assistere a tanti incontri di box. È quanto accaduto in alcuni campi della Prima e della Seconda Categoria, dove gli arbitri sono stati costretti a sospendere i match.
In Appignanese-Acquaviva il signor Angelini assegna un penalty alla formazione di mister Mascitti poi realizzato da Rossetti su respinta. Le proteste dei locali per la decisone presa iniziano a farsi pesanti, tanto che accerchiato e spintonato da tutta la squadra di Appignano è costretto a rifugiarsi nello spogliatoio. Mezz’ora più tardi fischierà la fine della partita lasciando il campo scortato dalle forze dell’ordine.
Situazione analoga in Porto d’Ascoli-Montottone. La squadra di Dino Grilli passa in vantaggio, ma gli ospiti si ribellano per un fuorigioco e circondano il signor Giacomelli. Iniziano le prime proteste, il direttore di gara estrae un cartellino rosso all’indirizzo del capitano del Montottone.
La situazione sembra tornare alla normalità. Trascorrono 60 secondi, Borraccini dà una gomitata a Clementi (per lui un punto di sutura all’interno del labbro superiore e mandibola spostata; 20 giorni la prognosi), espulsione immediata. La panchina gialloblu si alza di scatto dirigendosi verso l’arbitro, spintonandolo.
Alcuni giocatori ospiti cercano il contatto con i locali, bravi a non lasciarsi provocare. La giacchetta nera fischia la fine anticipata, solo l’intervento dei carabinieri placa l’ira del Montottone.
Più serio ciò che è accaduto in Piane di Morro-Pagliare. Al termine dell’incontro i giocatori e la dirigenza locale circondano il signor Malatesta che riceve un colpo basso. Intervenuti i carabinieri, l’autoambulanza lo ha trasportato in ospedale.
Che dire? Poche settimane fa l’Italia intera ha pianto due morti per la violenza nel calcio. Queste persone sembra non abbiano imparato nulla. Sarà importante usare verso questi pseudo-calciatori la sanzione più severa: non bisogna essere per forza ultras per sbagliare ed essere doverosamente puniti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 965 volte, 1 oggi)