SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In apertura del consiglio comunale del 21 febbraio, su richiesta del consigliere Federico Olivieri è stato osservato un minuto di silenzio per l’ispettore di Polizia Filippo Raciti e per il ginnasta sambenedettese Giovanni Carminucci.
Oltre alla manovra sulla ristrutturazione del debito bancario del Comune, sono stati approvati gli affidamenti in gestione del campo scuola di atletica leggera all’associazione sportiva dilettantistica “Collection atletica sambenedettese”, del bocciodromo alla “Bocciofila Sambenedettese” e della palestra polivalente “D’Angelo” all’“Agraria Club”.
A maggioranza sono state approvate delle modifiche al Regolamento per la concessione del patronato e del patrocinio comunale alle manifestazioni pubbliche. Le concessioni verranno quindi decise dai dirigenti, salvo che questo non comporti un impegno di spesa, nel qual caso interviene la Giunta.
Modificato anche il Regolamento di contabilità, per portare da 3 a 5 il numero dei membri del Nucleo di valutazione (l’organo che giudica l’operato dei dirigenti comunali); si tratta di un provvedimento analogo a quello preso dalla Giunta comunale, prima che venissero nominati i nuovi componenti del Nucleo.
Tutte discusse le cinque interrogazioni presentate: sul cedimento strutturale di via Fusinato (interrogazione presentata dal consigliere Piunti di An, cui l’assessore ai Lavori Pubblici Vesperini ha risposto che, pur essendo stati effettuati sopralluoghi, le cause devono ancora essere individuate); sul contributo economico al Banco dell’enogastronomia e dell’artigianato (Bea), presentata dal consigliere Gabrielli di Forza Italia, cui l’assessore al Turismo Mozzoni ha risposto affermando che questo contributo verrà concesso, una volta esaminato il progetto che il Consorzio turistico Riviera delle Palme avrà presentato.
Mozzoni ha anche spiegato che contributi per il turismo sono stati concessi alla rassegna “Tipicità” di Fermo e a un progetto condotto dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno.
Il consigliere Nico dell’Udc ha contestato all’assessore Vesperini l’alto costo per la manutenzione delle caditoie cittadine.

Di nuovo Vesperini ha poi fatto il punto sull’iter in corso per l’approvazione del Regolamento sull’occupazione del suolo pubblico, su richiesta di Gabrielli.
Il sindaco Gaspari, infine, ha motivato al consigliere dell’Udc Lorenzetti il fatto di aver concesso facoltà ai negozi di restare aperti durante l’estate anche nei giorni festivi, e per più di 13 ore al giorno. Si tratta, secondo il sindaco, di dare impulso al turismo e ai servizi offerti, incrementando l’occupazione e non soltanto il carico di lavoro alle commesse e ai commessi già oggi occupati nel settore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 384 volte, 1 oggi)