SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Forza Italia prende posizione nella querelle che si trascina da tempo fra il sindaco Gaspari ed Emidio Camaioni, presidente dell’azienda di trasporto pubblico Start.
«Ci vuole ben altro che un semplice “non sei dei nostri”. Il consiglio di amministrazione della Start e il suo presidente – si legge in una nota del commissario comunale Luigi Citeroni – hanno la piena legittimità amministrativa a operare fino alla scadenza del loro mandato, e la piena legittimità politica che deriva loro dalla prassi consolidata in passato».
Per Citeroni e gli altri firmatari della nota – i consiglieri comunali Gabrielli, Poli e Assenti – «nessuno del centrodestra si è mai permesso in passato di delegittimare amministratori di aziende pubbliche, e ciò è stato dimostrato nei confronti del precedente presidente della Start che è rimasto in carica addirittura per 3 anni dopo che nel 2001, con la vittoria del centrodestra a San Benedetto, era cambiata anche la maggioranza dell’assemblea della stessa Start. Tale comportamento – continua Citeroni – si è ripetuto soprattutto nei confronti del presidente dell’ex Consorzio Idrico Speranza, che ha legittimamente operato a lungo nonostante che la maggioranza dell’assemblea fosse di centrodestra e che lui fosse espressione della sinistra».
Il problema di rappresentanza politica sollevato dal sindaco, sostiene Forza Italia, « non ha alcun valore quando si vuol applicare ad amministratori di una primaria azienda del Piceno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 472 volte, 1 oggi)