MARTINSICURO – Dopo mesi di assolate e tiepide giornate invernali, il Carnevale è arrivato con uno scherzo tipico della sua natura: pioggia e freddo hanno spento i toni della festa e fatto rimandare la tradizionale sfilata dei carri a Martinsicuro.
Già domenica scorsa le condizioni climatiche non prevedevano niente di buono: cielo grigio e pioggerella già al mattino facevano presagire che la giornata non sarebbe stata delle migliori. A Martinsicuro la sfilata è partita ugualmente da Villa Rosa nel primo pomeriggio, ma dopo nemmeno un’ora, la pioggia ha fatto battere la ritirata e la sfilata è terminata prima del previsto. Dapprima la folla presente si è raggruppata sotto porticati o cornicioni per ripararsi, poi le vie secondarie si sono riempite di gente che correva via sotto la pioggia insistente.
Martedì scorso, dato che il tempo era ancora incerto, gli organizzatori della manifestazione hanno deciso di rinviare direttamente la sfilata a domenica prossima.
Si potranno così ammirare per le vie del paese il carro “India” del quartiere Campo Casone, “Napul’è” di Nuova Rosa, il “Paese dei Giullari” del quartiere Santa Rita, “Parmigiano no…strano” del quartiere Anfiteatro, “Re Sole” del rione Sacro Cuore, il carro di “Striscia la Notizia” e il carro di “Arlecchino”, del quartiere Santa Lucia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 887 volte, 1 oggi)