SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb sulle spine: si sono fermati Massimiliano Carlini e Nikola Olivieri. Il primo è vittima di un risentimento muscolare all’adduttore, mentre il secondo ha preso un pestone al piede che stamane lo ha costretto a rimanere fermo.
In sintesi: se per l’attaccante di Martinsicuro non ci dovrebbero essere problemi in vista della sfida contro il Giulianova (ma il condizionale è d’obbligo), per il centrocampista di Terracina al momento sussistono molti dubbi, tanto che lo staff medico rossoblu, dopo gli accertamenti ai quali si è sottoposto il giocatore, sembrerebbe orientato a tenerlo a riposo per qualche giorno.
Sarebbe davvero una grave perdita per la Samb, vista l’importanza che riveste Carlini nello scacchiere tattico di mister Ugolotti. Tra l’altro il numero 7 rossoblu è reduce dall’ottima prestazione di San Marino. Ma tant’è.
TEST INFRASETTIMANALE Intanto la squadra in mattinata, al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, ha disputato la consueta amichevole in famiglia del giovedì.
Meno attendibile del solito il test, anche alla luce delle assenze di Carlini e Olivieri. L’altro forfait è stato quello di Andrea Consigli, di ritorno dalla Germania, dove mercoledì pomeriggio ha giocato con l’Italia Under 20 di Gigi Casiraghi il match valevole per il Torneo “Quattro Nazioni”, conclusosi a reti bianche. Il portiere rossoblu riprenderà regolarmente domani, venerdì.
Mister Ugolotti ha schierato due undici con lo stesso modulo, quel 4-2-3-1 al quale è tornato domenica scorsa, a San Marino, dopo mezz’ora di gioco. Nel primo tempo la squadra con le casacche si è schierata con Dobrolinsky tra i pali, difesa a quattro, con da sinistra verso destra, Tulli, Tinazzi, Esposito, Varriale; sulla mediana Loviso e Fanelli, mentre a ridosso di Morante, unica punta, il terzetto Desideri-Simonetta-Visone.
Nell’altro undici invece in difesa c’erano Grillo e Zammuto a spingere sugli esterni, e la coppia Diagouraga-Landaida in mezzo; a centrocampo Giovine e Iovine a copertura del reparto arretrato; Della Rocca, Tripoli e Forò infine, si sono piazzati alle spalle di Fragiello.
Nella ripresa Ugolotti ha scambiato Simonetta con Fragiello.
QUALE MODULO CONTRO IL GIULIANOVA? Visto che quella contro i giallorossi è una partita da vincere a tutti i costi – a marzo, lo ricordiamo, sono in programma tre trasferte di fila (Manfredonia, Foggia e Cavese) – la sensazione è che mister Ugolotti possa confermare il 4-2-3-1 di cui si diceva.
A centrocampo e in difesa vanno sciolti alcuni dubbi: Fanelli o Iovine al fianco di Loviso? Zammuto o Tinazzi (ma per un eventuale impiego dell’ex Fermana bisognerà aspettare venerdì, quando la Commissione Disciplinare comunicherà la sua decisione in merito al ricordo presentato dal club rossoblu avverso le due giornate di squalifica comminate dal Giudice Sportivo dopo Samb-Salernitana) sulla corsia destra? Ancora: Diagouraga o Esposito al centro della difesa insieme a Landaida?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 793 volte, 1 oggi)