SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si terrà giovedì 22, alle ore 18, nella Sala consiliare del Comune, un incontro pubblico, organizzato dalla Fiba Confesercenti di San Benedetto, per discutere delle possibili modifiche, integrazioni e proposte al Piano di spiaggia. Sarà presente il Sindaco Giovanni Gaspari insieme ad altri amministratori comunali. All’incontro sono invitati anche tutti gli operatori turistici del settore e comunque qualsiasi cittadino interessato.

L’incontro con il Sindaco giunge alla fine di una serrato dibattito all’interno della Fiba Confesercenti, che ha interessato, in tre riunione separate, le diverse problematiche dei 106 concessionari di spiaggia di San Benedetto ed i vertici della Fiba Confesercenti (Ilenia Illuminati, vicepresidente nazionale Fiba, Paolo Perazzoli, segretario regionale e Provinciale della Confesercenti, Roberto Sestri, e da Raimondo Fiorelli, rispettivamente responsabile sindacale e presidente dei concessionari di spiaggia di San Benedetto.
Nell’assemblea saranno trattati anche i problemi più immediati ed urgenti della categoria che riguardano, ormai da tempo, una nuova disciplina dei canoni demaniali che si trascina da oltre tre anni. Come è noto, un primo segno positivo è stato ottenuto con l’abolizione dei previsti aumenti del 300% previsti dal Governo Berlusconi per gli anni dal 2004 al 2006, per i quali sono stati stabiliti aumenti solo per l’adeguamento Istat.

Resta ancora sul tappeto la questione degli aumenti sostanziosi per i previsti aumenti per le cosiddette “pertinenze demaniali”. “La questione – dice Ilenia Illuminati, vice presidente nazionale Fiba Confesercenti – interessa a San Benedetto solo una quindicina di chalet, “cosiddetti storici”, (i primi costruiti) per i quali (essendo di proprietà demaniale) si prefigurano aumenti consistenti. Tuttavia, la questione potrebbe essere risolta, dal momento che sta per essere messo in discussione da parte del Governo un “Ordine del giorno” che propone di qualificare gli chalet come strutture turistiche, con l’equiparazione dei cosiddetti storici agli altri chale di recente insediamento”.
Intanto, per quanto riguarda il ripascimento delle scogliere frangiflutto fino allo stabilimento n. 24, i lavori saranno completati come da previsioni, così come assicurato dalla Regione Marche.

L’ultimo intervento sulla spiaggia di San Benedetto, infine, verrà completato a settembre con il rinforzo delle scogliere a sud di Porto d’Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 585 volte, 1 oggi)