SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da tempo tutti guardano a Samb-Giulianova con la sicurezza che, in questa occasione, i tre punti per i rossoblu siano scontati. I giuliesi sono da considerare già retrocessi in C2 – hanno appena 6 punti – e già, a San Benedetto, sono in molti a far di conto: con la vittoria di domenica la Samb arriverebbe a quota trenta e, a quel punto, potrebbe affrontare con un pizzico di serenità in più il trittico di trasferte di marzo (Manfredonia, Foggia e Cava de’ Tirreni).
Ma la partita con il Giulianova nasconda la più classica delle insidie: la Samb ha tutto da perdere, poco da guadagnare. Questo, infatti, accade quando si hanno avversarie, sulla carta, così deboli. Una vittoria, e pure una goleada, passerebbe quasi sotto silenzio; per contro un passo falso getterebbe tutti nello sconforto. Dovrà quindi essere abile mister Ugolotti, a tenere sulla corda tutti i suoi ragazzi, cercando di non farli rilassare e far capire che la sfida, come tutte le altre, comincia sullo 0-0.
Ad ogni modo, la vittoria contro il Giulianova sarebbe importantissima anche per la classifica: tutte le dirette concorrenti nella lotta per la salvezza sono impegnate in scontri diretti o in sfide molto difficili: Teramo-San Marino, Lanciano-Ternana per quanto riguarda le zone pericolanti, mentre Ancona, Martina e Manfredonia vanno a far visita, rispettivamente, al Foggia, alla Cavese e al Ravenna.
ALLENAMENTO Oggi, martedì 20 febbraio, la Samb ha ripreso ad allenarsi al campo sportivo Ciarrocchi. Tutti disponibili tranne Varriale, Carlini, Esposito e Visone che si sono allenati a parte per smaltire l’affaticamento muscolare di domenica scorsa. Assente Consigli, in Germania con la Nazionale Under 20.
Il programma della settimana prevede, per la mattina di domani, una seduta tra palestra e campo Ciarrocchi, mentre giovedì probabilmente la Samb si allenerà in mattinata.
SILENZIO STAMPA Intanto la società ha fatto sapere che continuerà almeno fino a domenica prossima il silenzio stampa in atto dalla scorsa settimana.
INCONTRO PREFETTURA Domani, mercoledì, il presidente rossoblu Gianni Tormenti avrà un incontro presso la Prefettura di Ascoli Piceno per parlare della sicurezza negli stadi. Sarà accompagnato dal responsabile della sicurezza del Riviera delle Palme, l’ingegnere Roberto Regni. Sarà presente anche l’assessore provinciale allo Sport Nino Capriotti. La Prefettura ha inviato una lettera di convocazione anche alla Lega di serie C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 599 volte, 1 oggi)