Cattolica-Centobuchi 2-1

CATTOLICA: Grisogani, Tomassini, Bartoli, Lopetuso, Mazzoli, Polzonetti, Casolla (49° Brichi), Urbinati, Rotondi (62° Palazzi), Bianchi, Spatola (62° Bevilacqua). A disposizione: Lorenzetti, Fatica, Capone, Agostini. Allenatore: A. Martinelli.
CENTOBUCHI: Ameltonis, Corradetti, Cucco, Porcu, Cameli, Pierleoni (75° Capriotti), Guido Galli (87° Cardinali), Cipolloni, Rosa, De Angelis, Iachini (64° Cesani). A disposizione: Spina, Alessandrini, Sgolastra, Pezzoli. Allenatore: S. Marocchi.
Arbitro: Brasi di Seregno.
Marcatori: Rosa (CE) all’11°, Bianchi al 12° e al 93° .
Ammoniti: Corradetti.
Espulsi: Polzonetti.
Spettatori: 100 circa.
CATTOLICA – Sestilio Marocchi stecca la partita del debutto, il Centobuchi perde sul campo del fanalino di coda del campionato e si ritrova con una classifica piuttosto deficitaria. Alessio Rosa torna al gol dopo un digiuno di quasi tre mesi ma poi la partita si mette nel peggiore dei modi, fino alla beffa finale di un gol incassato al 93°.
Il numero 9 biancoceleste segna dopo appena 11 minuti, sfruttando una ribattuta corta del portiere Grisogani. Gran parte del merito va a De Angelis, abile nello scendere sulla sinistra e nell’entrare in area con un dribbling a rientrare.
Palla al centro, e il Cattolica pareggia. La triangolazione dei giallorossi romagnoli mette Bianchi in condizione di tirare dall’interno dell’area e il suo diagonale si infila alla destra di Ameltonis.
La partita è spumeggiante ma è il Centobuchi a dare l’impressione di poter passare in vantaggio. L’unico acuto del Cattolica è un colpo di testa di Lopetuso, ben parato dal portiere marchigiano.
Rosa prima e Corradetti poi falliscono dei colpi di testa da posizioni favorevoli e, al 43°, i padroni di casa rimangono in dieci. Polzonetti viene spedito sotto la doccia dopo una segnalazione del guardialinee, che vede un colpo proibito sul volto di Cipolloni.
Nel secondo tempo il Centobuchi prova a sfruttare la superiorità tecnica di cui dispone, ma nelle poche occasioni create gli uomini di Marocchi non si distinguono per precisione. Rosa, De Angelis, Capriotti e Cardinali provano a pungere, ma senza precisione.
Al 48° la beffa. Bartoli batte una punizione sul lato sinistro dell’area biancoceleste, Lopetuso tocca per Bianchi, che in mischia fulmina Ameltonis con un bel sinistro.
«La sconfitta è stata ingiusta, ma il calcio purtroppo è fatto così», è la morale di mister Marocchi. Il Centobuchi rimanda l’appuntamento con la vittoria, e domenica prossima al Comunale arriva la Sangiustese.

Per pagelle e interviste vi rimandiamo al numero 666 del settimanale Riviera Oggi, in tutte le edicole a partire da lunedì 19 febbraio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)