Mail Express-Vecci Jesi 3-0
MAIL EXPRESS: Falgiatori Mario, Raffaelli, Caucci, Falgiatori Luca, Marini, Talamonti, Faraone, Quercia, Scaltritti, Laraia, Citeroni (l), Malatesta. Allenatore: Mattioli.
VECCI JESI: Bari (l), Beldomenico, Bracaccini, Cerloni, Chiorrini, Ciuffolotti, Filipponi, Giamperi, Grilli, Spargoli, Vecci. Allenatore: Carletti.
Arbitri: Girolametti e Feriozzi di Ascoli Piceno.
Parziali: 25-21, 25-19, 25-18.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Mail Express più concentrata e grintosa della stagione centra il sedicesimo successo consecutivo, piegando 3-0 una Vecci Jesi assai scorbutica.
Il risultato non deve ingannare: il sestetto di coach Carletti, la migliore formazione vista sinora al PalaSpeca, ha dato del filo da torcere ai rossoblu, non mollando la presa fino all’ultimo. Doppia soddisfazione dunque per San Benedetto, scesa peraltro in campo sapendo già il risultato della seconda forza del raggruppamento C, la Snoopy Pesaro, vittoriosa su Civitanova (3-1).
Troppo grande però la voglia di vincere di Marini e compagnia, che partivano molto forte, tanto che in un amen Jesi si ritrovava sotto 9-5. Locali sempre avanti, poi però sul 19-13 la Vecci indovinava un break di 4-0 che costringeva la Mail Express a chiudere il parziale con un pizzico di affanno rispetto alle premesse.
Nel secondo set vige un sostanziale equilibrio, ma i rossoblu dopo il 7-7 mantenevano sempre a distanza gli avversari. Lo “strappo” decisivo (11-7) era firmato da Laraia, bravo in battuta (per lui un ace) e puntuale sotto rete. Jesi rimaneva attaccata ai padroni di casa, ma non riusciva più a recuperare.
Il terzo parziale era il più tirato, con break e contro-break da ambo le parti. Raffaelli suggellava una splendida partita – ma era tutta la squadra a rendersi protagonista di un finale in crescendo – guidando i suoi, bravi a respingere l’assalto di Jesi, che provava il tutto per tutto. I rossoblu però riuscivano a mantenere almeno un paio di punti di vantaggio chiudendo 25-18.
Alla fine il caloroso pubblico del PalaSpeca, tutto in piedi, tributava la meritata standing ovation agli uomini di Marco Mattioli.
Prossimo impegno per la Mail Express mercoledì prossimo, a Offagna. Poi si riprenderà il 3 marzo, con il big match contro Pesaro, seconda forza del raggruppamento C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 392 volte, 1 oggi)