SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Esprimiamo la nostra soddisfazione per la decisione di eliminare i ticket sulle ricette». Esulta l’assemblea territoriale di San Benedetto di Cittadinanzattiva, in merito alla decisione del Senato che ha approvato un emendamento al decreto ‘mille proroghe’ che cancella il ticket di dieci euro sulle prescrizioni mediche previsto dalla Finanziaria. Per l’associazione servirebbe, prima di tutto, una seria politica di lotta agli sprechi, anche attraverso la convocazione di un apposito Tavolo di lavoro. Tre le vie indicate sulle quali è possibile intervenire;

Appalti: introdurre in un’ottica di lotta agli sprechi la valutazione dei costi dei servizi appaltati e la loro efficacia rispetto a determinati standard di qualità;
Patrimonio immobiliare: introdurre l’obbligo dell’inventario dei patrimoni immobiliari per ciascuna azienda sanitaria, al fine di individuarne non solo la proprietà, ma anche la loro effettiva destinazione;
Norme per la corruzione: al pari di quanto introdotto con la Finanziaria per I reati di corruzione nella PA, si potrebbe creare un fondo speciale derivante dai sequestri in ambito sanitario, finalizzato ad investimenti nello stesso settore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 782 volte, 1 oggi)