SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo del stop del 2006 dovuto ai tagli economici del Comune, torna la stagione dei concerti di musica classica. I prezzi degli spettacoli sono rimasti invariati.
Si parte venerdì 16 febbraio alle ore 21,15 presso l’auditorium comunale, con il trio di Michael Flaksman (violoncello), Federico Paci (clarinetto) e Pierluigi Camicia (pianoforte). Lo spettacolo è organizzato dalla Gioventù Musicale d’Italia in collaborazione con l’Ascoli Piceno Festival.
«Quello delle collaborazioni è un sistema di cui intendiamo avvalerci quest’anno, per rimediare alla scarsità di fondi e rivolgerci a una rete di pubblico itinerante», afferma l’assessore alla Cultura Margherita Sorge. Nel cartellone stagionale ci sono anche concerti organizzati dall’associazione musicale “Franz Schubert” e dall’Istituto Musicale Vivaldi.
Il terzetto che si esibirà venerdì 16 febbraio eseguirà il trio opera 11 di Beethoven, un trio composto da Nino Rota e il trio opera 114 di Brahms.
«E’ una interessante sperimentazione – commenta Rita Virgili della Gioventù Musicale – perché fra due composizioni di autori classici sarà inserita una composizione di Nino Rota, autore di molte colonne sonore cinematografiche. Si tratta di una composizione rara, eseguita in base a una trascrizione autografa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.313 volte, 1 oggi)