SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A distanza di quasi tre mesi potrebbe di nuovo toccare a Pietro Zammuto. Il difensore piemontese infatti, in vista della trasferta di San Marino, è il candidato numero uno a rimpiazzare, sulla corsia destra, lo squalificato Tinazzi.
L’ex Juve finora è riuscito a ritagliarsi pochissimo spazio in rossoblu. Colpa della malasorte, che sin dall’estate scorsa si è accanita sul giocatore: prima ha dovuto aspettare fino a metà settembre per unirsi ai compagni di squadra, a causa di una lesione muscolare alla gamba sinistra, poi, dopo aver atteso altri due mesi per esordire in rossoblu dal primo minuto – a Castellammare di Stabia (era il 26 novembre); anche allora Tinazzi era squalificato – si è infortunato allo zigomo destro. Risultato: un mese di stop e i sacrifici compiuti per vestire una maglia da titolare praticamente azzerati.
Zammuto è ritornato in campo, seppure per una manciata di minuti, nel finale di Samb-Perugia dello scorso 14 gennaio, quando ha sostituito Tripoli. Da allora il difensore non ha collezionato più nessun’altra presenza. Si rifarà a San Marino?
VERSO SAN MARINO Oltre a Tinazzi mister Ugolotti all’Olimpico dovrà fare a meno di Iovine, anche lui squalificato. Probabile che al fianco di Loviso verrà schierato Visone. Possibile inoltre che contro il San Marino il tecnico rossoblu opti per lo stesso modulo (4-4-1-1) visto contro la Salernitana, con Olivieri alle spalle di Morante.
Rebus per la corsia sinistra: toccherà a Desideri (finito in panchina domenica scorsa), oppure sarà la volta di Grillo? Da ultimo Landaida dovrebbe tornare a guidare la retroguardia al fianco di Esposito.
BORSINO Indicazioni in tal senso non sono arrivate nel corso della tradizionale amichevole del giovedì disputata al Ciarrocchi dai rossoblu. Ugolotti infatti, come al solito ha mischiato le carte, non lasciando intendere granché. Ad ogni modo nel test sono andati a rete Morante (autore di una doppietta), Tripoli, Fragiello e Olivieri.
A riposo Carlini, ma in via del tutto precauzionale, mentre ha ripreso Simonetta. Domani, venerdì, un’ unica seduta di lavoro, nel pomeriggio. Tempo permettendo la Samb si allenerà all’Ama Campus di Pagliare, altrimenti tornerà a Porto d’Ascoli.
TRASFERTA TIFOSI Primo viaggio fuori le mura del dopo decreto Amato per i sostenitori della Samb. Per la prima volta infatti la società rossoblu non riceverà alcuna dotazione di biglietti per il settore adibito ai propri tifosi da parte della società ospitante.
Chi vorrà seguire la squadra all’ombra del Titano dunque, dovrà acquistare il biglietto direttamente a San Marino. I botteghini della tribuna dove si sistemeranno i tifosi rossoblu saranno aperti a partire dalle ore 12.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)