GROTTAMMARE – “M’illumino di meno” giunge alla sua terza edizione. L’iniziativa, che ha l’obiettivo di sensibilizzare al risparmio energetico, è promossa dalla trasmissione “Caterpillar“, di Radio2, ormai ha raggiunto un’adesione che va al di là dei confini nazionali (essendo quella di quest’anno la prima edizione internazionale).

Anche il Comune di Grottammare, come negli scorsi anni, ha deciso di aderire alla campagna e, per la giornata di venerdì 16 febbraio sono in programma una serie di eventi che avranno come unico tema quello del risparmio dell’energia elettrica.

Al mattino saranno protagonisti i bambini dell’Istituto Comprensivo “Leopardi”, a cui verranno consegnate delle lampadine a basso consumo energetico. Presso il Plesso scolastico Ischia II, alle 10:30, saranno il sindaco Luigi Merli e l’assessore all’Ambiente Marcello Capriotti a consegnare le lampadine ai piccoli.

Nel tardo pomeriggio poi, in concomitanza con la diretta su Radio2 di “Caterpillar“, dalle 18:00 alle 19:30, il quartiere Granaro vedrà spente tutte le luci dell’illuminazione pubblica. In serata invece, nei locali del centro storico i clienti avranno la possibilità di cenare a lume di candela.

“M’illumino di meno” prende il via ogni anno il 15 gennaio (il 16 febbraio, ultimo giorno della campagna, coincide con l’anniversario della firma del protocollo di Kyoto) e per un mese “Caterpillar” propone e racconta quotidianamente iniziative dedicate al risparmio energetico.

Piazze e Comuni di tutta Italia che aderisono alla campagna, si mobilitano in iniziative volte ad un più corretto e mirato uso dell’energia elettrica. Anche l’assessore all’Ambiente Capriotti è stato contattato dalla trasmissione, per parlare di come il Comune di Grottammare si sia attivato nell’ambito dell’educazione ambientale e del risparmio energetico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 363 volte, 1 oggi)