MARTINSICURO – Sarebbe morto per overdose di eroina un 17enne di origine ucraina se alcuni passanti non lo avessero notato riverso a terra, privo di sensi. E’ accaduto martedì a Martinsicuro.

Il ragazzo, residente a San Benedetto, con ogni probabilità si era recato nella cittadina abruzzese per acquistare una dose di droga da uno spacciatore. Dopo essersi iniettato l’eroina, il giovane mentre camminava per strada si è sentito male ed è caduto a terra privo di sensi.

Fortunatamente alcuni passanti lo hanno notato e si sono resi conto della gravità della situazione. Subito hanno allertato un’ambulanza del 118, che ha trasportato il 17enne all’ospedale di San Benedetto. Il ragazzo ora è fuori pericolo.

I carabinieri di Alba Adriatica indagano sull’accaduto per risalire allo spacciatore che ha venduto al minorenne la dose di eroina che sarebbe stata per lui fatale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.328 volte, 1 oggi)