SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un girone d’andata a dir poco tribolato, poi la svolta. Il Porto d’Ascoli negli ultimi cinque incontri ha ottenuto quattro vittorie (con Offida 3-0, Ama 3-0, Jrvs 2-1 e Acquaviva 2-0) e un pareggio (Stella 1-1). Adesso la classifica recita quinto posto.
La sfida di domenica scorsa con l’Acquaviva era di fondamentale importanza per il team di patron Amante, soprattutto in considerazione dei 3 punti che il sodalizio biancoceleste si era visto riconoscere alla vigilia, in virtù di un’irregolarità compiuta dai padroni di casa nella gara contro l’Ama.
Il tecnico Grilli, dopo la vittoria di domenica, elogia la squadra «Alleno un grande gruppo, capace di disputare una bella partita non concedendo quasi nulla. Peccato quel calo mentale nei minuti finali quando l’Acquaviva ha provato a rifarsi sotto, però siamo stati bravi a non farci prendere dal panico. Il quinto posto? Dobbiamo continuare su questa strada perché non è finita, ci sarà da lottare fino alla fine».
E sabato al Ciarrocchi sfida d’alta quota con il Montottone. A confronto l’esperienza di Della Valle, sempre a segno, e il talento di Di Girolamo che in otto gare ha siglato sei reti (due doppiette). In dubbio Straccia, che si sta curando il ginocchio infortunato, e Suppa, alle prese con una caviglia dolorante. Dovrebbe farcela Palestini: domenica è uscito anzitempo dopo aver ricevuto un colpo al polso. Nessuna frattura ad ogni modo, solo una forte contusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 260 volte, 1 oggi)