Real Centobuchi-Mariner 2- 0
REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Capriotti, Cherici, Traini, Di Michele, Mandozzi, De Angelis (65′ Rodriguez Sosa), Almonti, Amatucci (71′ Spinozzi), Baldassari, Formicone (85′ Pelliccioni). Pezzoli, Ippoliti, Zingarelli. All. Di Michele.
MARINER: Desideri, Laversa, Ascolani, Ficcadenti, Sciocchetti (62′ Amato), Ottavini, Lunerti, Starace, Vannicola, Liberati (65′ Sharif), Maranci (70′ Vicari). Milojevic, Sciocchetti, Morganti, Parisani. All. Feliciani
Arbitro: Di Marco di Ascoli P.
Reti:15′ e 84′ Formicone
Note: espulsi Laversa e Almonti per comportamento non regolamentare.
MONTEPRANDONE – Terza vittoria consecutiva per il Real Centobuchi che si conferma quinta forza assoluta del campionato. Il terreno del Comunale, reso pesante dalle piogge di questi giorni, ha tenuto bene permettendo alle squadre di disputare una buona partita.
Il Mariner non sembrava soffrire molto la differenza in classifica provando fin da subito a portarsi dalle parti di Vagnoni; Liberati al 12′ ci prova su punizione dal limite ma la conclusione finisce addosso alla barriera; stessa sorte capita a Baldassari sull’altra sponda qualche istante dopo.
Al 15′ però si materializza il vantaggio locale: Formicone punta il suo marcatore, lo supera entrando in area di rigore e batte Desideri con un tiro preciso sul secondo palo. Il Real cerca subito il colpo del ko come fece nell’ultima partita con l’Azzurra Colli, ma Amatucci si vede contrastare la sua conclusione che permette alla difesa biancazzurra di liberare.
Gli ospiti non si abbattono impegnando Vagnoni in diverse occasioni, la più ghiotta poco dopo la mezz’ora con Starace che dai 20 metri colpisce il palo ma in precedenza Formicone poteva raddoppiare il punteggio se il suo colpo di testa non veniva salvato in extremis dalla retroguardia ospite. Il Real cerca di chiudere il discorso prima della fine del primo tempo ma Baldassari in un paio di occasioni non riesce a trovare il varco giusto per la conclusione a rete.
Il Mariner chiude la prima frazione in avanti con Liberati che impegna Vagnoni in tuffo.
La ripresa è ricca di emozioni. Amatucci fallisce il raddoppio in un paio di occasioni con il pallone che finisce sempre addosso a Desideri. La svolta dell’incontro è intorno al 60′ quando Laversa viene espulso dal campo per le ripetute proteste rivolte contro il direttore di gara reo, secondo il difensore ospite, di non aver giudicato correttamente alcune azioni di gioco.
Poco dopo la mezz’ora, con gli ospiti in inferiorità numerica Vannicola ha la palla del pareggio ma Vagnoni d’istinto respinge di piede la sua conclusione.
L’arbitro riporta in parità il numero degli uomini in campo: Almonti si fa espellere per doppio giallo per un fallo da dietro. Formicone mette la parola fine all’incontro ricevendo un buon pallone da Mandozzi e superandp il portiere in uscita per il 2-0.
Vannicola ci prova in tutti i modi per raddrizzare le sorti dell’incontro ma i suoi calci piazzati terminano sul fondo.
Al triplice fischio grande felicità sui volti sporchi di fango di tutti gli undici combattenti in campo consapevoli di aver fatto una buona gara e portato a casa tre punti importantissimi per la classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 744 volte, 1 oggi)