SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nemmeno il clima rigido ha fermato i 300 appassionati di podistica che nell’area dell’ex camping hanno dato vita a un avvenimento unico nel suo genere: stiamo parlando della quinta edizione della Maratona sulla Sabbia della Riviera delle Palme, organizzata dal mitico Francesco Capecci dei Maratoneti Riuniti di San Benedetto, in collaborazione con il Comune di San Benedetto e la Provincia di Ascoli.
Su un circuito di 8,43 km lungo tutta la spiaggia di San Benedetto e Porto D’Ascoli – da ripetersi necessariamente cinque volte per poter raggiungere i 42,125 km della classica maratona – si sono sfidati atleti provenienti da ogni regione d’Italia, unitamente a due delegazioni dell’Ungheria e della Croazia.
In contemporanea si è svolta anche la mini-maratona di 10,195 km, rivolta agli appassionati non iscritti alle federazioni o altri enti di promozione e aperta anche ai tesserati FIDAL: vincitore assoluto di questa piccola competizione è stato Rocco Nitti, seguito da Daniele Santarelli e Giovanni Gratton.
Nella sezione femminile ha stracciato la concorrenza Paola Zaghi, seguita da Immacolata D’Amato e Luigina Rosati. Nella gara ufficiale invece, ha tagliato il traguardo per primo, peraltro con un clamoroso distacco di quasi 4 minuti dal secondo classificato, Marco D’Innocenti di Frosinone (2h40’52”). Alle sue spalle Andrea Silicati dell’Atletica Vinci di Lucca (2h45’40”) e il campione italiano in specialità 50 km Mario Fattore (2h47’04”), quest’ultimo comunque non in perfette condizioni. Per la categoria femminile vittoria di Emma Delfine (3h31’27”), seguita da Ilaria Butti (3h33’32”) e Monica Barchetti (3h34’04”).
L’onore della premiazione è spettato all’assessore allo Sport della provincia di Ascoli Piceno Nino Capriotti, grande appassionato di corse podistiche, e al sindaco di San Benedetto, Giovanni Gaspari, che ha accolto sul palco tutti gli atleti.
«All’inizio questa iniziativa aveva l’aspetto di una corsa amatoriale da correre sulla sabbia come se fosse una prova di resistenza», ha spiegato il primo cittadino, circondato da tutti gli organizzatori. «Ma grazie allo spirito di iniziativa mostrato dall’inossidabile Capecci, con gli anni la manifestazione è diventata un appuntamento che caratterizza totalmente la nostra Riviera, divenendo anche motivo di forte richiamo turistico».
Sul numero 665 di Riviera Oggi, in edicola lunedì 12 febbraio, le foto della manifestazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.439 volte, 1 oggi)