Centobuchi-Avezzano 0-4
CENTOBUCHI: Ameltonis, Adamoli (64’Cardinali), Del Moro, Cipolloni, Cameli, Corradetti, Guido Galli, Simoni, (74′ De Angelis), Rosa, Pierleon, Cesani (74′ Iachini). A disposizione: Spina, Alessandrini, Cucco, Porcu. All. De Amicis.
AVEZZANO: Ianni, Curcio, Antonelli, Coppola, Campobasso, Ianni, Albertazzi, Bosco (74′ Rotondi), Fuakuputu (80′ Bosso), Mancini, Maniscalco. A disposizione: Catalani, Fedele, Galzarano, Zahoud, Morelli. All. Perri.
Arbitro: Bindoni di Venezia.
Marcatori: 7′ Maniscalco, 19′ Antonelli, 39′ Maniscalco, 72′ Coppola (A) su rig.
Espulso: 23′ Del Moro (C).
Ammoniti: Fuakuputu, Albertazzi, Mancini, Curcio, Ianni, Adamoli e Corradetti
Angoli: 2-2.
Spettatori: 200 circa.
MONTEPRANDONE – Centobuchi in caduta libera. Al Comunale, dove i biancocelesti non raccolgono l’intera posta dallo scorso 26 novembre (1-0 all’Angolana), l’Avezzano è passato con un rotondo 4-0. Sconfitta senza attentuanti: i padroni di casa sono parsi poco motivati, senza nerbo, irriconoscibili dal punto di vista del gioco.
Sul banco degli imputati a questo punto sale il tecnico Giuseppe De Amicis, che in sala stampa non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Le parole del vicepresidente Adriano Scarpetti comunque fotografo perfettamente la situazione in casa monteprandonese: «Se esoneremo il nostro allenatore? Non lo possiamo escludere, il momento è molto delicato». Nel pomeriggio di domani, lunedì, dopo la riunione giàù fissata dalla dirigenza, ci potrebbero essere novità in tal senso.
Ma veniamo alla cronaca della sfida con l’Avezzano. Ospiti in vantaggio dopo soli 7 minuti grazie allo scatenato Fuakuputu, già giustiziere dei biancocelesti all’andata, che si invola sulla sinistra e appoggia in mezzo per la deviazione vincente di Maniscalco. Il raddoppio arriva al 19′: calcio piazzato di Coppola, in mischia svetta Antonelli che di testa manda la palla oltre la linea malgrado il tentativo dei difensori locali di spazzarla fuori.
Al 23′ la discussa espulsione di Del Moro. Al 39′ l’undici di mister Perri chiude la pratica: grande azione personale del solito Fuakuputu che si invola sulla fascia destra, saltando i difensori come birilli per poi appoggiare in mezzo per la botta di Mancini. Ameltonis para ma non trattiene e sulla ribattuta arriva ancora Maniscalco: 0-3.
Nella ripresa l’Avezzano rende ancora più umiliante la prestazione dell’undici di mister De Amicis. Al 51′ punizione a girare fuori di poco di Coppola. Al 59′ è Ameltonis a limitare i danni con una grande parata su colpo di testa ravvicinato del fantasista Mancini. Al 72′ la Nuova Avezzano cala il poker con Coppola, che trasforma un calcio di rigore decretato per un fallo di mani in area di Corradetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)