Joints-Supernova 83-66
JOINTS BASKET CLUB SAN BENEDETTO: Ciardelli 18,Nespeca 5, Falà 5, Valori 15, Ciccorelli 2, D’Incecco 4, Mattioli 13, Mancinelli 4, Camerano, Pulcini. All. Reggiani
SUPERNOVA MONTEGRANARO: Melchiorri 7, Bongelli 5, Berdini 23, Vallesi 2, Francesconi 19, Gray 11, Rinaldetti 7, Di Angilla, De Luca 9, Sardellini. All. Bontà
Arbitri: Borri e Cingolani
Parziali: 16-17, 33-41, 52-65
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il primo turno senza pubblico non porta fortuna alla Joints Basket Club San Benedetto, battuta dalla Supernova Montegranaro per 83-66.
Nel vuoto del PalaSpeca i ragazzi di coach Andrea Reggiani hanno dovuto cedere alla “corazzata” veregrense, pagando a caro prezzo la panchina resa corta dall’assenza di capitan Riccardi. La stanchezza alla lunga ha condizionato, specie negli ultimi 15′, la prestazione dei sambenedettesi, che hanno perso via via per falli D’Incecco, Nespeca e Ciccorelli.
In avvio Ciardelli e Mattioli avevano retto la pressione del team ospite, implacabile sotto canestro con la sua pattuglia di lunghi (16-17). Secondo quarto con i padroni di casa in difficoltà nel contenere la pressione della Supernova, che costringeva i rivieraschi a caricarsi di falli (33-41).
Al rientro in campo la Joints falliva per tre volte l’opportunità di ridurre lo svantaggio e perdeva per falli prima D’Incecco e poi Nespeca. Con il solo Valori ancora in grado di infilare due bombe, gli ospiti ne approfittavano per allungare (52-65). Ultimo quarto con la banda Reggiani ormai stremata e incapace di rimettere in discussione il match.
Sabato prossimo appuntamento a Jesi (ore 21.15).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)