SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per vedere il filmato di Gino Vannelli (formato Quick Time) cliccate sulle icone a destra.

Tutti i servizi video e audio di Sambenedettoggi.it sono sulla sezione Media Center.

Attendere alcuni secondi per il caricamento del video.

***

Gino Vannelli ha incantato il pubblico del Bitches Brew Jazz Club. In tanti, un tutto esaurito annunciato, hanno accalamato il cantante americano, noto al grande pubblico per successi come “I Just wanna stop”, “Living inside myself”, “People gotta move”.

Vannelli ha scelto di esibirsi a San Benedetto grazie alla sua amicizia con Gianni De Matteis, che insieme all’organizzazione del club di jazz sambenedettese ha fatto il possibile per portare il cantante in Riviera.

In circa due ore di concerto, tra cui due bis, Vannelli ha cantanto molti successi della sua carriera ma anche brani nuovi, fatti ascoltare in anteprima al pubblico italiano, che il cantante italo americano trova molto musicale.

C’è stato il tempo anche per una canzone-omaggio in italiano, “Parole per mio padre”, alla cui stesura ha partecipato Pino Daniele; la stessa canzone era stata cantata durante un concerto di Natale di fronte al Papa Giovanni Paolo II nel dicembre 2000.

Vannelli, che abita in Olanda dallo scorso settembre, si è esibito con una band tutta locale, a partire dal bravissimo Michiel Borstlap al pianoforte e tastiere, Frans van der Hoeven al contrabbasso e Erick Kooger alla batteria.

Domenica 11 febbraio si replica al Palacongressi. Inizio spettacolo ore 21.30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.053 volte, 1 oggi)