SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Manuel Landaida alza bandiera bianca. Il difensore argentino, fermo praticamente dalla settimana scorsa, ha saltato anche la seduta precedente alla rifinitura. Contro la Salernitana insomma, toccherà a Diagouraga spalleggiare Esposito al centro della retroguardia rossoblu.
E’ invece rientrato nel gruppo Fanelli, anche se, alla luce del fatto che l’ex Catania nei giorni scorsi si è allenato poco o niente, alla fine mister Ugolotti potrebbe anche non inserirlo nella lista dei convocati per la sfida contro l’undici di mister Bellotto.
E a proposito della partita di domenica, non ci dovrebbero essere novità rispetto alle previsioni: dovrebbe rientrare Visone, che contro il Lanciano ha scontato il turno di squalifica rimediato a Taranto. Gli farà posto uno tra Iovine, Olivieri e Desideri. Indisponibile Fragiello, squalificato per una giornata.
Domani, sabato, seduta di rifinitura sempre al Ciarrocchi, oppure al Riviera delle Palme.
QUI SALERNO In Campania tiene banco il “nodo” dello stadio Arechi, con l’impianto granata giudicato non a norma dall’Osservatorio del Viminale. Per quanto concerne invece questioni prettamente tecniche, mister Bellotto non potrà disporre dello squalificato Caracciolo e del neo-acquuisto Colussi, alle prese con una fastidiosa tallonite.
Avanti con il 4-4-2: in difesa Coppini e Lanzara agiranno sugli esterni, mentre al centro sarà Roberto Cardinale ad affiancare Siniscalchi. Sulla mediana Sestu, Agnelli, Fusco e Soligo; in avanti confermata la coppia-gol che, quando vede rossoblu, si trasforma: Ferraro-Magliocco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 494 volte, 1 oggi)