SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora teatro di qualità a San Benedetto, nell’oramai abituale scenario del Teatro dell’Olmo (in via dell’Olmo 16): venerdì 9 febbraio infatti si svolgerà, alle ore 21:30, “Selfportrait“, di cui Oscar De Summa è interprete ed autore. Si tratta del quinto spettacolo della rassegna “Teatro e collettività“, organizzata dal Laboratorio Teatrale Re Nudo, con il contributo della Provincia di Ascoli Piceno e dei Comuni di San Benedetto del Tronto e di Grottammare.
E’ uno spettacolo sulla follia: molte sono le scienze e le letterature che se ne sono occupate, senza però riuscire mai ad arrivare a nessuna conclusione definitiva che tolga dall’imbarazzo del ‘potrebbe succedere a tutti’. Si sono sicuramente fatti passi in avanti rispetto alle tipologie, alle cause particolari scatenanti, a volte anche alle terapie possibili, ma quasi sempre sono empirismi che tentano la comprensione ma che si fermano alla catalogazione.

Il dato fondamentale che si rivela è la ‘frattura’. Ed è lì che De Summa si è affacciato, prendendo spunto dai telegiornali, che sempre più spesso ci raccontano di gente impazzita; ed è lì che ha preso lo spunto, cercando di attenersi strettamente ai fatti , solo per scoprire che i fatti non possono sottostare alla logica della narrazione e della cronaca.

Si consiglia la prenotazione telefonica allo 0735 582795.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)