SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Insolita domenica di riposo per il calcio italiano, serie D compresa, dopo il dramma consumatosi al Cibali di Catania venerdì scorso. Dopo due giorni di stop ad ogni modo sia Grottammare che Centobuchi riprenderanno a lavorare, in attesa che si faccia luce (mercoledì o al massimo giovedì, dopo il consiglio dei ministri straordinario in programma per varare il decreto urgente contro la violenza negli stadi) in merito alla ripresa del torneo. Qualora si dovesse tornare in campo sin da domenica prossima il Grottammare sarà di scena sul campo del Penne, mentre il Centobuchi al Comunale ospiterà il Nuovo Avezzano.
QUI GROTTAMMARE Sabato scorso l’ultimo allenamento della truppa agli ordini di mister Amaolo. I biancazzurri al Pirani hanno disputato un’amichevole contro l’Elpidiense Cascinare (Promozione), conclusasi con il risultato di 2-2. I gol dei padroni di casa, tutti nel primo tempo (nella ripresa il tecnico del Grottammare ha dato spazio alle cosiddette seconde linee), sono stati firmati da Pulcini e Fanesi.
In attesa dell’eventuale ripresa del campionato, Amaolo tenterà di recuperare Massimiliano Manni, ancora alle prese con l’infortunio all’adduttore della gamba sinistra procuratosi all’Helvia Recina di Macerata. Non ci saranno capitan Del Moro, appiedato dal Giudice Sportivo per tre turni, e Gabriele Puglia, il giovane centrocampista che da lunedì mattina è in Toscana con la rappresentativa di serie D per disputare il Torneo di Viareggio, al via (?) mercoledì.
QUI CENTOBUCHI Partitella in famiglia sabato mattina per la banda De Amicis, che, possiamo dirlo, ha tratto giovamento dalla sosta “forzata” dei campionati. La trasferta di Montecchio non era certamente la partita più adatta per cercare di riscattarsi dopo un periodo piuttosto sottotono (leggi tre punti nelle prime quattro partite del 2007). Meglio potrebbe andare con il Nuovo Avezzano, ospite, qualora di dovesse davvero riprendere a giocare, domenica prossima al Comunale.
Intanto il tecnico del Centobuchi sta tentanto di recuperare gli infortunati. Capriotti, alle prese ormai da mesi con la publagia, è sulla via del completo recupero, tanto che sabato ha giocato un tempo intero della citata amichevole a ranghi misti. Dovrà ancora pazientare invece capitan Simoni, che si è riaggregato al gruppo, dopo aver tolto il gesso al braccio sinistro infortunato a inizio mese, in quel di Penne, ma non è ancora pronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)