LANCIANO – Mentre a Catania moriva l’ispettore capo di polizia Filippo Raciti – per arresto cardio-respiratorio a seguito delle esalazioni di una bomba carta gettata all’interno dell’autovettura in cui si trovata nel corso degli scontri che hanno caratterizzato l’anticipo di serie A tra gli etnei e il Palermo – il Ravenna, nell’altro anticipo di questo terribile primo venerdì di febbraio, quello del C1/B, violava lo stadio Guido Biondi di Lanciano grazie al gol di Volpe, al 30′ del primo tempo.

Con il successo ottenuto in terra d’Abruzzo i romagnoli balzano in vetta alla graduatoria della divisione meridionale e ci dovranno restare per un po’. Domenica infatti il programma della quarta giornata del girone di ritorno non sarà completato, visto che in seguito ai fatti dello stadio Cibali il commissario straordinario della FIGC Luca Pancalli ha deciso di sospendere tutti i campionati di calcio in programma nel fine settimana, dalla serie A alle categorie giovanili.

Una pausa di riflessione che speriamo aiuti l’italico pallone a tornare il gioco più bello del mondo

Di seguito riportiamo la classifica del C1/B aggiornata dopo l’anticipo di Lanciano.

CLASSIFICA

Ravenna 43*, Avellino 40, Foggia 33, Cavese 33, Taranto 32, Gallipoli 31, Perugia 30, Juve Stabia 29, Salernitana 28, Samb 26, Teramo 26, Manfredonia 25, Lanciano 25*, Ternana 24, San Marino 22, Ancona 18, Martina 18, Giulianova 6

* una partita in più

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)