MONTEPRANDONE – Momenti di terrore in via Giacomo, a Centobuchi di Monteprandone: una bimba di 11 anni, A.M., poco dopo le ore 13 è stata investita da un’automobile proprio mentre stava facendo ritorno a casa, uscita da scuola.
La piccola studentessa, che fequenta la prima classe della Scuola Media Allegretti, dopo essersi salutata con un’amichetta ha attraversato la strada, probabilmente non accorgendosi che stava sopraggiungendo una Fiat Punto, guidata da un uomo del posto. Inevitabile l’impatto, con la povera A.M. che ha battuto la testa sul parabrezza della macchina.
Un’ambulanza del 118 di Ascoli è subito intervenuta sul luogo dell’accaduto, trasportando la bimba al Pronto Soccorso di San Benedetto. La Tac alla quale si è sottoposta ha evidenziato un forte trauma cranico, tanto che nel pomeriggio i medici sambenedettesi hanno predisposto il trasferimento al Salesi di Ancona, dove è stata sottoposta ad ulteriori accertamenti. A.M. comunque non correrebbe pericolo di vita, anche se le sue condizioni restano gravi e la prognosi è riservata.
I rilievi del caso sono stati effettuati dagli Agenti del Comando di Polizia Municipale di Monteprandone i quali sono subito accorsi sul posto deviando il traffico, sostenuto vista l’ora di punta, lungo la strada parallela all’incidente. Il mezzo coinvolto è stato sottoposto a sequestro cautelativo come previsto dalla legge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 886 volte, 1 oggi)