PORTO SANT’ELPIDIO – Con “Barracuda 2007” Daniele Luttazzi non smentisce la sua irriverente comicità, riconfermandosi un grande artista. Il 1 febbraio il comico romagnolo si esibirà al Teatro delle Api con il suo “Barracuda 2007”, uno spettacolo spietato e graffiante sulla società odierna,con tutti i suoi tic e le sue lucide follie.

Un monologo che fa del politicamente scorretto la propria linea guida, smantellando gli stereotipi sull’amore, sul sesso ma soprattutto sulla tragica condizione della satira, spesso ridotta a sterile e innocuo sfottò. Occorre infatti ricordare che la satira vera e propria si propone, attraverso la risata, di far riflettere, di scuotere lo spettatore nelle sue più intime certezze. Infatti la satira non conosce tabù: non mancano le critiche alla Chiesa, alla politica, ad una tv sempre più vuota e qualunquista.

«Per il momento la questione non si pone» ha riferito Petruccioli, riguardo il suo attesissimo ritorno in tv. Infatti,dopo il cambio di governo erano in molti ad illudersi sul rientro degli “epurati” ,speranza comprensibilmente delusa; d’altronde, l’artista non ha mai risparmiato nessuno schieramento politico, e questo spettacolo ne è la testimonianza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 506 volte, 1 oggi)