SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come rovinare il calcio, lo sport? Ci sono tanti modi, che noi, sempre, segnaliamo negativamente: come far giocare una semifinale di Coppa Italia alle 21:15 per non interrompere uno spettacolino come “Affari Tuoi” (Milan-Roma); Calciopoli; il doping; e la violenza negli stadi.

Così, oggi, si è dimesso Gigi Blasi, presidente del Taranto, dopo che nella giornata di ieri pesanti incidenti hanno caratterizzato la gara Cavese-Taranto, terminata 2-0 dopo una lunga serie di interruzioni a causa degli scontri tra tarantini e forze dell’ordine.

«Andrò avanti fino al termine della stagione per onorare gli impegni presi» ha dichiarato Blasi, ma a giugno lascerò la squadra così come l’avevo presa, ultima in C2, senza un padrone e senza un soldo». Squadra e società, intanto, resteranno in silenzio stampa «a tempo indeterminato».

Per aggiornamenti vai su blunote.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.622 volte, 1 oggi)