Hc Monteprandone-Cus Cassino 23-21
HC MONTEPRANDONE: Salladini, Simonetti, Ascolani, De Cugni 6, P. Gabrielli 1, Romandini, Antoniozzi, M. Poletti 2, D. Poletti 3, Veccia 1, Bisirri 4, Amato, M. Gabrielli, Consorti 6. All.: Iadarola.
CUS CASSINO: Capomaccio 5, Ciano, A. Della Valle, Di Sebino 4, Noviello, Silva 1, Succodato, Usai 5, Vagnati, T. Della Valle 6. All.: Viola.
ARBITRI: Cimini di Teramo e Cucinieri di Pescara.
NOTE: Primo tempo 10-8. Espulso Ciano al 14′ st per somma di espulsioni temporanee.
MONTEPRANDONE – Capitan Romandini alla vigilia l’aveva promesso: «Stavolta vinciamo noi». Era ancora fresco il ricordo della rocambolesca sconfitta maturata all’andata. Per fortuna al Colle Gioioso il risultato ha sorriso alla Troiani & Ciarrocchi Monteprandone, con il Cus Cassino che, di contro, non è riuscito a risollevarsi dall’ultimo posto in classica (che vuol dire retrocessione).
Per i celesti, che dovevano fare fronte alle pesanti assenze di Fabio Poletti e Sciamanna, tre punti non solo corroboranti per la classifica, con gli stessi laziali adesso distanti quattro lunghezze, ma preziosi anche e soprattutto per il morale. Rientravano Bisirri, Veccia e Consorti e i risultati si sono visti. Il ritorno al successo ad ogni modo non è stato dei più facili. Pur non andando mai sotto nel punteggio (unico rischio il 17 pari di metà secondo tempo), la squadra di Pasquale Iadarola infatti ha dovuto lottare con il coltello tra i denti per l’intero match.
La cronaca. Partivano forte i padroni di casa che si portavano sul 5-3 al 10′, ma quando tra gli ospiti usciva per un colpo al gomito Capomaccio, il migliore tra le file ospiti, i celesti non riuscivano ad approfittarne e la prima frazione di gioco si chiudeva sul 10-8.
Nella ripresa prima usciva Bisirri per una botta alla bocca dello stomaco che lo lasciava senza fiato (rientrerà in tempo per l’acceso finale) e poi, come detto, si faceva male Consorti, che stava giocando splendidamente. Gli ospiti pareggiavano, ma nel convulso finale, mal controllato dai direttori di gara, la Troiani & Ciarrocchi tornava sopra e vi resta fino alla fine.
A margine segnaliamo il gol segnato dell’Hc Monteprandone non concesso dagli arbitri, i quali non vedevano che la palla era uscita da un buco della porta difesa dal portiere laziale.
Di seguito riportiamo il quadro completo relativo ai risultati della seconda giornata del girone di ritorno, unitamente alla classifica aggiornata.
2a giornata di ritorno (28-1-07)
Virtus Roma-Eurografica Guardiagrele 23-18
Hc Monteprandone-Cus Cassino 23-21
Pescara-Flavioni 41-21
Ancona-Lazio 26-25
CLASSIFICA
Lazio 24, Pescara 16, Guardiagrele 12, Flavioni 12, Virtus Roma 12, Ancona 11, Monteprandone 10, Cus Cassino 6

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)