Alle ore 4 circa della notte fra venerdì e sabato 27, all’altezza del km 12 del raccordo A 11-Ascoli mare, direzione Ascoli Piceno, si è verificato un grave incidente stradale che ha visto coinvolte ben 10 autovetture ed un autotreno. Un uomo (C. A.) residente a Folignano è deceduto, una ragazza ventottenne (S. A.) di origini greche è in prognosi riservata, altre sette persone sono rimaste ferite tra le quali una versa in gravi condizioni.
Infortunato in modo non preoccupante un poliziotto della Polstrada di Porto San Giorgio, in transito con la propria auto al termine del servizio e fermatosi per prestare i primi soccorsi.
Sono intervenute tre pattuglie della Polstrada di Ascoli unitamente al comandante della Sezione ne personale dell’ufficio incidenti per i rilievi di legge. Con loro i vigili del fuoco di Ascoli e numerose autoambulanze che hanno trasportato i feriti al pronto soccorso del l’ospedale Mazzoni.
Questa sembrerebbe la dinamica dell’incidente: una Peugeot 206 con a bordo altri tre ragazzi di origine greche, dopo aver perso il controllo del mezzo è finita in prossimità del new-jersey. I conseguenti tamponanti sono ancora in fase di ricostruzione ed al vaglio del procuratore della repubblica Dr. Pirozzoli, titolare dell’inchiesta.
Mentre la ragazza in prognosi riservata sarebbe rimasta vittima di un investimento da parte di un’altra autovettura dopo essere uscita dalla Peugeot. L’uomo deceduto nel sinistro era a bordo, quale trasportato insieme ad altre due persone, entrambe ferite di cui una gravemente, di una Opel Meriva che ha tamponato l’autotreno, al momento incolonnato sulla corsia di marcia.
I veicoli sono stati sottoposti a sequestro e messi a disposizione delle Autorità Giudiziarie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.145 volte, 1 oggi)