SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il trafficking (tratta di esseri umani) è un triste corollario dei flussi migratori che caratterizzano il nostro tempo. Per riflettere sugli scenari di questo fenomeno in Italia e nelle Marche e per presentare strumenti di monitoraggio e interventi legislativi l’associazione “On the road” di Martinsicuro organizza un seminario nazionale che si terrà il 26 e il 27 gennaio presso l’hotel Calabresi con il patrocinio del Comune di San Benedetto.
Questo “Confronto sugli scenari del trafficking: fenomeno, politiche, interventi” si inserisce nel progetto Equal nazionale “Osservatorio e Centro Risorse sulla Tratta di Esseri Umani”, di cui On the Road è titolare e promotrice. Il progetto ha lo scopo di costruire nuovi sistemi di conoscenza e monitoraggio delle diverse forme di sfruttamento legate alla tratta nella prostituzione, nel lavoro forzato, nell’accattonaggio e nelle attività illegali, nelle adozioni internazionali illegali e nel traffico di organi.
L’evento è di portata nazionale, ospiterà laboratori tematici durante la prima giornata mentre nella tavola rotonda del 27 gennaio interverranno 89 relatori di livello nazionale e internazionale che si confronteranno con esponenti istituzionali e politici.
Il contrasto del trafficking parte dall’aiuto diretto alle persone coinvolte e mira alla formazione degli operatori a al dialogo con i sistemi legislativi. Questo fenomeno si caratterizza per una costante mutevolezza e ciò rende ancora più necessario il lavoro di sintesi periodica dell’Osservatorio.
Durante il seminario saranno presentati dati relativi al territorio nazionale e alle Marche. Si parlerà anche del recente decreto legge n. 300 del 28/12/2006 che consente la possibilità di prosecuzione del programma articolo 18 da parte delle persone comunitarie che si trovino in situazione di gravità e pericolo. Prima del decreto solo le persone extra-comunitarie potevano accedervi ma con l‘ingresso della Romania nell’Unione Europea (secondo On the road i rumeni rappresentano quasi il 40% delle vittime di violenza, grave sfruttamento e tratta) è necessario estendere le possibilità di assistenza e integrazione sociale.
I laboratori di studio allestiti nella prima giornata del seminario riguardano il fenomeno della tratta nelle sue sfaccettature ed evoluzioni, i modelli di intervento a favore delle persone trafficate e le figure professionali coinvolte, i problemi e le prospettive interpretative e applicative della nuova normativa sulla tratta anche in relazione all’ art.18 del D Lgs. 286/98 e lo sviluppo del sistema degli interventi di tutela delle vittime.
La tavola rotonda del 27 gennaio avrà come tema le prospettive di sviluppo in un’ottica di sistema delle politiche e degli interventi nella tratta di esseri umani.

Per approfondire http://www.ontheroadonlus.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.376 volte, 1 oggi)