ALBA ADRIATICA – Quattro giovani rumeni sono stati arrestati dai carabinieri ad Alba Adriatica per avere legato e seviziato una giovane prostituta ucraina. Le violenze sono state compiute per estorcere denaro alle ragazze.

Tutto è avvenuto la notte scorsa nella cittadina abruzzese. I quattro hanno fatto irruzione in un appartamento abitato dalle prostitute ucraine. Una volta entrati, hanno minacciato e picchiato le donne per farsi consegnare tutti i loro incassi.

Una della due è riuscita a divincolarsi e si è barricata in una camera, l’altra invece non è riuscita a sottrarsi alla furia della banda.

I balordi, dopo aver arraffato i soldi, sono fuggiti. I carabinieri sono riusciti a rintracciarli e a fermarli poche ore dopo. Una delle due donne picchiate è stata trasportata in ospedale: ha riportato ferite guaribili in un mese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 550 volte, 1 oggi)