Grotttammare-Verucchio 1-1

GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri, Manni, Del Moro, Pulcini, Traini, Puglia (87° Pasquini), Ionni, Fanesi, Laino ( 65° Napolano), Costanzo ( 80° Vergari). A disposizione: Di Salvatore, Oddi, Marcatili, Gasparroni. Allenatore: Amaolo

VERRUCCHIO: Pozzi, Ferrani, Cavalli, Cipriani, Antonelli ( 42° Carelli), Salvigni, Della Motta ( 27° Orlandi), Salafrica, Damato, Roccati, Zattini ( 76° Migliaccio). A disposizione: Broccoli, Cacace, Narducci, Paci

Allenatori: Piraccini

Arbitro: Ricciardella di Formia

Reti: 26° Fanesi (G) (rig.), 82° Roccati (V)

Ammonizioni: Puglia per il Grottammare; Ferrani e Orlandi per il Verucchio.

Angoli: 2-1

Spettatori: 150 circa

GROTTAMMARE – Il Grottammare impatta in casa contro un Verrucchio aggressivo e affamato di punti, che spegne per il momento i sogni di gloria dei biancazzurri.

Partita inizialmente fiacca con le due formazioni che si studiano e sembrano aver timore di affondare qualche colpo. Bisogna aspettare il 17° per avere una piccola emozione creata da Puglia con un tiro-cross dal fondo, piccolo spavento per gli ospiti che si traduce in un nulla di fatto.

Al 24° arriva il primo tiro in porta del Verrucchio ma Domanico, con i piedi, rovina la festa a Zattini, autore del tiro.

Passano due minuti e Puglia viene atterrato in area da Damato, l’arbitro concede un rigore ineccepibile che viene trasformato da Fanesi.

Il Grottammare alza la testa e al 32° prova a raddoppiare con un gran tiro da fuori effettuato da Iampieri, la palla si spegne però di poco a lato. Nel finale del primo tempo Ionni semina il panico in area avversaria ma si fa rubare il pallone all’ultimo istante. Il primo tempo termina dopo aver offerto uno spettacolo scadente con la squadra di casa in vantaggio.

La ripresa si apre con un leggero miglioramento sul piano agonistico ma si deve aspettare il 58° per vedere Laino spaventare gli avversari con un’azione solitaria che non va a buon fine. Un minuto dopo Fanesi impegna Pozzi con un gran tiro al volo da fuori area, ma il portiere ospite è bravo a deviare in angolo. Il Verrucchio risponde al 64° con un tiro rasoterra di Zattini che sfiora il palo.

All’82° doccia fredda per i padroni di casa quando un cross dalla destra trova Roccati, solo in area, che trafigge la porta con un tiro perfettamente angolato sul quale Domanico non può nulla. E’ il gol giunto meritatamente. Il secondo tempo si chiude con un pareggio agguantato nel finale ma ampiamente guadagnato dato il maggior agonismo messo in campo dagli ospiti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)