Cuprense-Matelica 1-1 

CUPRENSE: Mori, Acciarri A, Ottaviani, Rossi P, Capretti, Cocciaretto, Calabrini, Greganti,  Lucidi, Splendiani U, Silipo (46’st Lepretti). A disp: Brusi, Acciarri E,  Carosi, Crescenzi, Amabili, Rossi L. All. Fermanelli.

MATELICA: Marsili, Miccoli, Ramaccini, Serangeli, Panichelli, Rossi, Ciuffetti, Marziali, Dell’Aquila (37′ st Pantone), Prato (43’st Onesini), Cocci. A disp: Suleymani, Camertoni, Saraceni, Santucci, Dolce. All. Santoni.

Arbitro: Pizzagalli di Pesaro.

Reti: 10′ pt Marziali, 2’st Rossi P. (R). 

Angoli: 3-2 per il Matelica.

Ammoniti: Rossi, Panichelli e Marziali per il Matelica. Capretti, Greganti, Lucidi e Mori per la Cuprense.

Espulsi: al 52’st Paolo Rossi per doppia ammonizione.

CUPRA MARITTIMA –  La Cuprense non sa più vincere, 1-1 di fronte ad un timido Matelica. I gialloblu inanellano il quarto pareggio consecutivo ma l’appuntamento con i tre punti manca dal 25 novembre, (Cuprense-Trodica 2-0). Alla vigilia del match, mister Fermanelli deve fare a meno di Parlato e Gabrielli, infortunati, Armando Splendiani, Perozzi e Nasini, fermati dal Giudice Sportivo. Dall’altra parte invece Santoni, lascia in panchina Onesini e Pantone entrambi a metà servizio.

La gara si apre con il Matelica in vantaggio dopo dieci minuti. Dalla bandierina Serangeli pesca capitan Marziali che di testa infila Mori. La Cuprense accusa il colpo mostrando molte difficoltà nell’impostazione della manovra offensiva. Al 28′ Splendiani di testa innesca Silipo, il quale conclude ma il suo diagonale viene bloccato da Marsili. I l match si mantiene su ritmi blandi sino al 42′, quando Ciuffetti, liberatosi di un avversario spedisce la palla del raddoppio tra le braccia di Mori.

Nella ripresa i locali agguantano il pari dopo appena 2 minuti. Paolo Rossi trasforma un rigore concesso dal Signor Pizzagalli per un fallo di mano in area. Bisogna attendere venti minuti per annotare un’altra occasione. Ciuffetti dalla lunga distanza tenta di sorprendere Mori con la sfera che fa la barba al palo. Al 32′ la Cuprense ha l’opportunità di passare in vantaggio ma il palo nega la gioia del gol ad Umberto Splendiani. Al 41′ una conclusione in area del neo entrato Pantone viene prontamente respinta da Mori.

La classifica comincia a complicarsi per i rivieraschi, a digiuno di vittorie da ben sette gare. L’appuntamento con i tre punti è rinviato di una settimana. Sabato 27 gennaio la Cuprense sarà di scena a Porto Potenza Picena.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)