GROTTAMMARE – «Stiamo rispettando i programmi della vigilia, una salvezza senza patemi». Secchiate di acqua sul fuoco dell’entusiamo generato dagli ultimi successi. Daniele Amaolo, tecnico del Grottammare, non si fa prendere la mano. Da domenica scorsa, grazie alla vittoria in quel di Riccione, la squadra si è accomodata sulla quarta poltrona della graduatoria del girone F, eppure l’allenatore di Porto San Giorgio preferisce mantenere i piedi ben piantati a terra.
«Ci sono squadre più attrezzate di noi, è giusto assegnare agli altri il ruolo di favorite. Il mio Grottammare deve vivere alla giornata e prendere quello che viene, anche perchè spesso abbiamo peccato in continuità».
Di più il mister biancazzurro non vuole dire, alla vigilia di un incontro, quello di domenica prossima contro il Verucchio, ospite al Pirani, che potrebbe rappresentare la svolta, in positivo, della stagione. Non solo perchè permetterebbe a Fanesi e compagnia di mantenersi in alta quota, ma anche, a dispetto di quanto l’entourage grottammarese si ostina a dire, rappresenterebbbe una sostanziosa inezione di fiducia in proiezione futura.
BORSINO Per una volta mister Amaolo non dovrà far fronte all’emergenza. Domenica nessun biancazzurro sarà squalifica, inoltre registriamo i rientri, quasi sicuri, di Oddi e Gasparroni, assenti nelle prime due gare del 2007.
GABRIELE PUGLIA Il centrocampista biancazzurro è stato ancora una volta convocato per da Egenore Maurizi, tecnico della rappresentativa di serie D che in febbraio particeperà al Torneo di Viareggio. Nella lista dei 24 compare anche il nome del giocatore del Grottammare, che si dovrà far trovare a Roma lunedì 22 gennaio e rimarrà nella Capitale sino al mercoledì seguente.
ARBITRI Toccherà a Remigio Ricciardella dirigere la sfida dello stadio Pirani tra il Grottammare ed il Verucchio. Al Comunale di Centobuchi, per il match tra gli uomini di De Amicis e la Cagliese, dirigerà Davide Perfetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)