SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cuprense è chiamata al successo. Il tempo passa e i gialloblu non possono rimandare ancora l’appuntamento coi 3 punti. Nonostante le assenze forzate di Nasini, Perozzi e Armando Splendiani, i ragazzi di mister Fermanelli dovranno gettare il cuore oltre l’ostacolo contro la penultima della classe, il Matelica.
Il Porto d’Ascoli sarà ospite della matricola Ama. La squadra del tecnico Grilli sta attraversando un buon momento di forma e l’intento è quello di proseguire sulla strada intrapresa. In dubbio Schiavi, torna invece a disposizione Straccia.
Delicato derby tra Acquaviva e Ripa. Gli aranciocelesti cercheranno il riscatto dopo la beffa di sette giorni fa. Mister Mascitti continua la rincorsa alla capolista, dal momento che il terzo posto è rimasto al sicuro nonostante la sconfitta nbel corso dell’ultimo turno. Gli amaranto dal canto loro hanno bisogni di punti. Scivolato in sesta posizione, il tecnico Cesari si affida ai piedi dei centravanti più invidiati della categoria, Vita e Di Filippo. Vagnoni è avvisato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 310 volte, 1 oggi)