GROTTAMMARE – Diciassette gennaio, Sant’Antonio Abate protettore degli animali: nel solco della tradizione, nella mattinata è stato benedetto il canile intercomunale. L’iniziativa è stato presa dalla Picenambiente (presente l’amministratore delegato Leonardo Collina) e in special modo dagli operatori che curano i circa 200 ospiti della struttura (Domenico Pietroforte e Maria Teresa Rossi) che ha invitato, per l’occasione, don Anselmo Fulgenzi, il sindaco Luigi Merli e altri amministratori del comprensorio (tra cui la presidente del Consiglio Comunale di San Benedetto Giulietta Capriotti), oltre che i rappresentanti del Servizio Veterinario della Asur n. 12. La cerimonia di benedizione è stata accompagnata dalla musica di tre giovani volontari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 579 volte, 1 oggi)