MONTEPRANDONE – La Troiani & Ciarrocchi Monteprandone ha prelevato dall’Acli Ascoli, società di A2, il portiere Mauro Gabrielli, vecchia conoscenza della pallamano sambenedettese, visto che giocò in rossoblu quattro anni fa (l’allora Hc San Benedetto militava in A2). Venticinque anni in maggio, Gabrielli, da sempre in Ascoli, nel cui settore giovanile è cresciuto, arriva in celeste con la formula del prestito secco e tenterà di dare il suo contributo per il raggiungimento della salvezza.
Per uno che arriva altri si fermano. Coach Iadarola avrà praticamente mezza squadra indisponibile in vista della trasferta romana, in programma sabato prossimo. Nella Capitale i celesti recupereranno la gara contro la Polisportiva Lazio, valevole per la prima giornata di ritorno che si sarebbe dovuta disputare lo scorso 16 dicembre.
L’amichevole disputata giovedì scorso, proprio in casa dell’Acli Ascoli, ha causato non pochi problemi all’allenatore monteprandonese che ha visto fermarsi nuovamente Consorti, il quale dopo aver ripreso ad allenarsi a pieno regime di recente, è ora alle prese con uno stiramento; out anche Danilo Sciamanna, il quale dovrà sottoporsi agli accertamenti del caso, ma teme di dover fare i conti con un’ernia al disco. Contro la capolista del girone D mancheranno anche Bisirri, infortunato al piede e capitan Fabio Poletti, che per un problema di salute a breve si dovrà operare in Toscana, rimarrà fermo almeno un paio di mesi. Il centrale dei celesti insomma dovrebbe tornare a disposizione solo per il rush finale del campionato.
Insomma: la ripresa delle ostilità, in casa di una formazione, la Lazio, che dietro di sé ha letteralmente fatto il vuoto (ben 8 le lunghezze di distanza dalla seconda forza del torneo, il Pescara, a quota 13 punti), si preannuncia a dir poco proibitiva. Per tornare da Roma con almeno un punto di saccoccia occorre solo sperare in una prestazione maiuscola di Romandini e soci. E, soprattutto, in una giornata storta della capolista.
UNDER 15 All’archivio tre giornate per la formazione di coach Perozzi. Dopo l’esordio, sfortunato, andato in scena poco prima di Natale, i giovanotti monteprandonesi hanno giocato contro l’Handball Ancona, domenica 14 gennaio, e il giorno successivo al cospetto del Camerano, nel recupero della prima giornata. Per i nostri altre due battute d’arresto: 2-42 contro i dorici e 3-48 contro i cameranesi. Ci sarà tempo di crescere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 648 volte, 1 oggi)