RIPATRANSONE – Si è festeggiata sabato 13 gennaio, alle ore 16:30, presso la sala di rappresentanza del municipio di Ripatransone, la ricorrenza del decennale della scomparsa di Padre David De Angelis, frate cappuccino fondatore dell’Associazione Opera dello Spirito Santo (a Palestrina, in provincia di Roma), al quale verrà dedicato per l’occasione un Museo a suo nome.

All’evento, aperto dal discorso iniziale del sindaco Paolo D’Erasmo che ha espresso tutta la soddisfazione dell’amministrazione per la proposta di Padre Giuseppe Maria della Croce (superiore della Famiglia Religiosa “Discepoli e Apostoli della Spirito Santo”) di allestire un museo nella casa natale di Padre David, sono intervenuti Padre Reginaldo Maranesi, confratello e collaboratore di Padre David, Padre Giuseppe Maria della Croce, il professor Antonio Giannetti, l’assessore comunale e consigliere provinciale Remo Bruni, il presidente dell’Associazione Laicale Potenza Divina d’Amore Edmondo Libianchi, Antonio Montuoro vicepresidente ed amministratore unico del pensionato per anziani Oasi Ave Maria di Loreto e Madre Alma Maria Pacini, superiora della Famiglia Religiosa Discepole e Apostole dello Spirito Santo.

A concludere la serata, la firma da parte del sindaco D’Erasmo e di Padre Giuseppe Maria del contratto di comodato per la gestione della casa natale di Padre David De Angelis (di proprietà dell’Opera dello Spirito Santo) quale museo a lui intitolato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 947 volte, 1 oggi)