SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ennesima tegola per la Samb di mister Ugolotti: Fabio Fanelli è a letto con la febbre alta. Per il centrocampista siciliano niente Perugia. Stante l’assenza dello squalificato Visone e un Della Rocca non al meglio per un risentimento all’adduttore (l’ex Bologna sarà comunque disponibile domenica), sulla mediana il tecnico rossoblu ha gli uomini contati. Stesso discorso per la difesa, e si sapeva. L’ultimo arrivato Grillo, il cui contratto è stato spedito solo ieri, non potrà sedersi nemmeno in panchina, come pure Esposito, tornato dalla Puglia dopo aver svolto gli ultimi accertamenti medici, non figurerà nella lista dei convocati. Oggi ad ogni modo il difensore si è regolarmente allenato coi compagni, che hanno svolto una seduta pomeridiana al Ciarrocchi.
Domani, sabato, consueta rifinitura al Riviera delle Palme.
L’UNDICI ANTI-GRIFO A meno di sorprese al Riviera, per la prima partita del 2007, vedremo la formazione che ieri ha disputato il primo tempo della partitella in famiglia all’Ama Campus, con Consigli in porta, Varriale, Tinazzi, Diagouraga e Landaida in difesa; a centrocampo Della Rocca e Carlini a sgroppare lungo gli out, in mezzo la coppia Loviso-Iovine. Ballottaggio Tripoli-Momentè (favorito il primo?) per la seconda maglia del pacchetto avanzato.
VARRIALE: «CONTRO IL PERUGIA PARTITA VERITA’» Dopo Landaida è il giocatore più esperto. Se manca l’argentino, come nel corso del girone di andata è capitato, è lui a indossare la fascia di capitano. Pietro Varriale insomma è, volente o nolente, un punto di riferimento per la Samb dei giovani. Anche e soprattutto nelle dichiarazioni della vigilia. Come stavolta, a poche ore dal match contro il Perugia di mister Cari. Sentite: «Una partita verità. Ci dirà cosa possiamo fare nel girone di ritorno. Speriamo di riprendere il discorso interrotto in dicembre, stavamo facendo bene, sarebbe importante proseguire su quella strada».
A proposito di Perugia: sarebbe bello prendersi una rivincita. All’andata i biancorossi riuscirono a vincere solo al 93°, peraltro grazie a un rigore (siglato da Mazzeo). Varriale partì dalla panchina, subentrando a Visone solo all’85°. «Al Curi riuscimmo a metterli in difficoltà – spiega il difensore ciociaro – Credo che potremo fare altrettanto anche domenica prossima. Sono una formazione molto forte, in tutti i reparti, non solo in attacco, ma la Samb la deve mettere sul piano della velocità e del ritmo. Lì siamo superiori. Su cosa dobbiamo puntare? Anche sulla consapevolezza dellei nostre possibilità, adesso ne abbiamo di più».
Una battuta su Fabrizio Grillo, l’ultimo arrivato in casa Samb. «E’ un giocatore molto bravo, si vede subito. Lo conoscevo già, quando giocavo nella Primavera della Lazio e lui era nella squadra Giovanissimi. Se vedo in lui un potenziale concorrente? Più siamo e meglio è. Tra l’altro dopo l’infortunio di Michele Santoni serviva un altro difensore, ne avevamo bisogno per stare più tranquilli, eravamo contati. Se posso gli darò qualche consiglio, perchè no».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 649 volte, 1 oggi)