SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche il 2007 inizia nel segno del mal d’aria a San Benedetto. Nei primi due giorni dell’anno, infatti, risultano due superamenti del limite di polveri sottili consentito dalla legge, con valori, rispettivamente, di 69,93 e 66,04, arrivando così, se si conteggiano anche gli ultimi tre giorni del 2006, ai cinque superamenti consecutivi.

Nei prossimi giorni sono attesi i provvedimenti dell’Amministrazione comunale, che già aveva incentivato il trasporto pubblico tramite l’istituzione di corse gratuite il martedì e venerdì mattina.

Come noto, il traffico automobilistico risulta il principale fattore di inquinamento. Del resto, tutte le indagini effettuate, sia quelle locali, sia quelle nazionali, indicano che la quasi totalità degli spostamenti in auto, nelle città italiane, avvengono su distanze di circa due chilometri.

Nel 2006 sono stati ben 59 i superamenti del limite di legge dei 50 microgrammi di polveri sottili PM10 nell’aria, rilevate dalla centralina della Provincia in piazza Kolbe, lungo la Statale 16. Nel 2005 i superamenti erano stati 51.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 447 volte, 1 oggi)