MONTEPRANDONE – E sono tre. Tesserati il centrocampista Manuel Pierleoni e l’attaccante Enrico Pezzoli, il Centobuchi regala a Giuseppe De Amicis un altro puntello, stavolta per la difesa: si tratta di Stefano Del Moro, inseguito dalla dirigenza biancoceleste da diverse settimane. Il direttore sportivo Gabriele Menzietti insomma, ha perfezionato il terzo acquisto in meno di una settimana.
Sabato sera, proprio alla vigilia della trasferta di Penne, dopo che il giocatore di Martinsicuro si era preso qualche giorno di tempo, nella speranza di ricevere qualche offerta dalla C2, Del Moro ha rotto gli indugi e ha detto sì alla matricola del girone F di serie D. Accordo fino a giugno.
La società in settimana contrattualizzerà il difensore che da mesi si allenava nelle file della Samb, in modo tale da metterlo a disposizione del tecnico sin dal prossimo impegno, quando i biancocelesti renderanno visita alla Santegidiese dell’ex Ravenna Enrico Buonocore, ultimo arrivato in casa abruzzese.
Del Moro, difensore classe ’85 cresciuto nella Fermana, si adatta sia a giocare da centrale che sulla corsia destra. Con lui il Centobuchi si è voluto mettere al riparo da situazione simili a quella che hanno caratterizzato laa delicata vigilia della trasferta di Penne, con mezza difesa indisponibile (Cucco, Cipolloni, Corradetti e Capriotti), tanto che De Amicis ha dovuto far esordire il neoacquisto Pierleoni, non al meglio della condizione – e si è visto: l’ex Cervia ha faticato oltremodo – e piazzare Alessandrini, un terzino, al centro della retroguardia insieme a Cameli.
RIPRESA Domani, martedì, Adamoli e soci riprenderanno la preparazione in vista della prima giornata del girone di ritorno sul campo della Santegidiese. Da valutare le condizioni del capitano Alex Simoni, infortunatosi al gomito sinistro nel corso della sfida di Penne. Per lo sfortunato centrocampista potrebbe profilarsi un altro stop dopo i noti problemi al ginocchio infortunato lo scorso novembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 613 volte, 1 oggi)