Montalto-Sporting Acquaviva 0-1
MONTALTO: Violoni, Rubicini, Stoppo, Cannella (85′ Felicetti), Ciucani, Tommasi (70′ Terenzio), Antolini, Tirabassi, Acciarri (60′ Traini), Polini, Ciaralli.
SPORTING ACQUAVIVA: Rivosecchi, Carosi, Spaccasassi, Amurri, Ferretti, Desideri, Gomes, Voltattorni, Perozzi, Gregori, Bollettini.
MARCATORE : 48′ Perozzi.
AMMONITI: Cannella, Ciucani, Ciaralli, Carosi.
MONTALTO MARCHE – Partita che si presenta sin dalla vigilia molto difficile per la capolista, che deve rinunciare a squalificati; all’ultimo si ferma anche Borraccini, vittima di problemi muscolari. In più uno sguardo alla cabala: lo Sporting non ha mai vinto a Montalto.
La cronaca. Partono subito forte gli ospiti che al 5′ potrebbero segnare con Gregori che si presenta a tu per tu col portiere locale, ma Violoni compie una grande parata deviando in calcio d’angolo il tiro.  Al 25′ è Perozzi a duellare col numero 1 di casa, decisivo anche stavolta. L’unico intevento del “collega” Rivosecchi è invece del minuto 40.
Nella ripresa Sporting in vantaggoi: al 3′ bomber Perozzi infila l’incolpevole Violoni sulla sua sinistra. Passano 10 minuti e il numero 9 acquavivano si libera in dribbling di due difensori avversari, ma la sua conclusione di sinistro viene miracolsamente deviata in angolo dal solito Violoni. Il Montalto prova a smuovere le acque effetuando qualche cambio, ma le azioni dei padroni di casa si fermano sempre ai sedici metri, cozzando sempre contro la difesa ospite orchestrata da uno straordinario Desideri, tra i migliori in campo.
Finisce con il successo di misura dello Sporting che, sin base agli altri risultati, allunga a quattro lunghezze dalla seconda in classifica. Infine uno sguardo alle statistiche:  lo Sporting è l’unica squadra di Seconda Categoria Marche ad aver vinto sette incontri su nove fuori casa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)