GROTTAMMARE – Tutto pronto per il “secondo round”: il 1° gennaio sarà ancora Presepe Vivente al vecchio incasato di Grottammare. Circa 350 i figuranti, decine i “mestieri” rappresentati (dal boscaiolo ai ciabattini, dalle “retare” alle produttrici di formaggio), e inoltre tanti animali, centurioni e soldati romani, coro di angeli, pastori: insomma, tutto sarà preparato a puntino con alcune novità rispetto alla prima giornata dello scorso 26 dicembre (in Piazza Peretti saranno aggiunte alcune capanne in legno), grazie all’abnegazione dell’Associazione Presepe Vivente di Grottammare e dei suoi instancabili collaboratori.

Dopo le oltre cinquemila presenza registrate il primo giorno, altrettante se ne attendono durante il primo giorno dell’anno (apertura alle ore 15, ingresso consentito fino alle 19). L’entrata del Presepe Vivente di Grottammare si trova presso il Parco della Madonnina, nelle vicinanze dell’imbocco della strada che da Grottammare conduce a Ripatransone. All’ingresso, che è libero, verranno consegnate ai visitatori delle monete di rame che raffigureranno i pastori, simbolo di questo Presepe Vivente, e sarà possibile rilasciare un’offerta al Presepe Vivente (che serviranno a coprire le spese di realizzazione e, nel caso, ad aiutare qualche famiglia bisognosa).

Quest’anno il Presepe Vivente di Grottammare è stato arricchito anche con una pubblicazione di sedici pagine, realizzata da Riviera Oggi, che verrà consegnata ai visitatori all’ingresso del Presepe, in modo da fornire una sorta di “guida” durante il percorso e un ricordo di quanto ammirato alla sua conclusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.702 volte, 1 oggi)