CUPRA MARITTIMA – Irriconoscibile. Così si è presentata la Cuprense in quel di Potenza Picena due settimane fa e contro il Vigor Pollenza alla vigilia di Natale. I gialloblu sono scesi in campo senza rabbia, né determinazione perdendo oltre al match anche contatto con la zona play off.
Più volte il tecnico Fermanelli aveva lamentato la scarsa vena realizzativa dei suoi attaccanti che in diverse partite è stata la causa di sconfitte. Si era parlato pure di mancanza di tranquillità visto i numerosi infortuni che non hanno permesso di schierare una formazione tipo la domenica seguente.
La posizione in classifica non fa dormire sogni tranquilli alla società del patron Caporossi. La cuprense si trova a cinque punti dalla zona play-off ma anche vicina alla zona play out dal momento che la distanza di sicurezza si è ridotta a due lunghezze.
Intanto la troupe di mister Fermanelli ha ripreso ad allenarsi. Si cercherà di recuperare gli infortunati in modo che alla prima giornata di ritorno contro la Grottese, la Cuprense potrà togliersi la soddisfazione di riprendersi ciò che ha lasciato all’andata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 782 volte, 1 oggi)