Joints B.C. San Benedetto-Pallacanestro Pedaso 88-64
JOINTS: Pulcini 2, Mancinelli 1, Nespeca 16, Riccardi 6, Camerano, Valori 7, Ciccorelli 4, D’Incecco 23, Ciardelli 20, Mattioli 8. Allenatore: Reggiani.
PEDASO: Verdecchia 9, Meconi, Abbruzzetti, La Molinara 8, Accinni 3, D’Alessandro 18, Tappatà, Andreoni, Franzino 11, Albertazzi 4. Allenatore: Di Salvatore.
Arbitri: Vittori di Castorano e Armuzzi di Ascoli Piceno.
Parziali: 25-21, 50-39, 67-51.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E sono quattro. La Joints Basket San Benedetto piega, come da pronostico, il vicefanalino di coda Pedaso, inanellando il quarto successo consecutivo e, soprattutto, mantenendo una classifica importante (20 punti). Al PalaSpeca, davanti alla solita cinquantina di fedelissimi, gli uomini di Andrea Reggiani non hanno faticato oltremodo, salutando il 2006 con una vittoria di buon auspicio per l’anno che verrà.
Davvero ben poca cosa ad ogni modo il quintetto di coach Di Salvatore, falloso in difesa e, soprattutto, impreciso in avanti. Se gli avessimo tolto anche l’esperienza di D’Alessandro, alla fine topscorer dei suoi con 18 punti, la partita si sarebbe anche potuta non giocare. Hai voglia il tecnico dei rossi a sbracciarsi e a sbraitare.
La gara. I padroni di casa partono forte, portandosi sul 18-6. Nespeca e D’Incecco fanno subito vedere di essere in serata. Coach Reggiani recupera in extremis anche Riccardi, nonostante la lussazione al dito medio della mano sinistra che il capitano si era procurato nel corso della vittoriosa trasferta a Fabriano. Pedaso non molla; si va avanti a strappi, con break dei locali e controbreak degli ospiti. Chiusura leggermente in affanno per la Joints (25-21), che spreca il +9.
Nel secondo quarto Pedaso trova subito il pari, ma D’Incecco guida la riscossa: dopo un niente San Benedetto si ritrova sopra di 11 (40-29). Un canestro di Ciccorelli a fil di sirena chiude il tempo.
Terzo quarto da tapparsi gli occhi, con errori a ripetizioni da ambo le parti. Alla fine si conteranno appena 29 punti. LA Joints comunque si aggrappa a Nespeca, tenendo a distanza il quintetto di Di Salvatore. Nell’ultimo quarto non c’è partita: i locali chiudono i conti con un perentorio parziale di 4-0 (73-52). Rossoblu sempre avanti insomma, col massimo vantaggio (+23) sancito da un canestro di Ciardelli, anche lui tra i più prolifici. Alla fine c’è gloria anche per il giovane, classe ’89, Pulcini, che all’esordio in campionato fa in tempo a segnare i suoi primi 2 punti della stagione.
SOSTA NATALIZIA Il campionato osserverà ora tre settimane di stop. Si ritorna a sudare il 6 gennaio, per l’ultima giornata del girone di ritorno. Al PalaSpeca big match contro Macerata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 621 volte, 1 oggi)