SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Che brivido ricevere un premio in Campidoglio…», con queste parole il cantante Gigi D’Alessio ha commentato la consegna a lui e a tante altre personalità del titolo di “PERSONALITA’ EUROPEA 2006”. Figuriamoci allora i brividi che ha provato l’imprenditore della Riviera delle Palme Sergio Spina (titolare dello chalet La perla e dell’omonimo Hotel a Cupra Marittima) che, per il secondo anno consecutivo ha ricevuto l’identico riconoscimento nel prestigioso appuntamento natalizio organizzato dal presidente del centro Europeo per il turismo Giuseppe Lepore. Basti pensare ai personaggi che gli erano accanto per rendersi conto sia del’importanza del premio che del ritorno pubblicitario che, grazie alla professionalità di Spina, hanno ottenuto Cupra Marittima e tutta la Riviera delle Palme. Ne cito qualcuno in ordine sparso: i Mattia Bazar (musica), Carla Fracci (danza), Virna Lisi (cinema), Massimo Dapporto (spettacolo), Manuela Arcuri (spettacolo), Tiberio Timperi (Tv/Stampa), Simone Perrotta (Asport), Madre Alessandra Fontevecchia (medicina). Per il lavoro oltre al nostro Sergio Spina è stato premiato Carlo Anselmi.

Un’altra dimostrazione che l’imprenditore cuprense ha estimatori anche a livello nazionale oltre che nel nostro territorio. Ricorderete sicuramente che nel maggio scorso Spina salì agli onori delle cronache per la determinazione con la quale prese in mano la bistrattata formazione della Sambenedettese Calcio portandola dall’orlo del precipizio alla permanenza in C1. Grazie al calore umano che seppe infondere a tutta la squadra. A giocatori e tecnici del campionato scorso chiedete quale fu il nome simbolo di quella straordinaria salvezza, vi risponderebbero tutti la stessa cosa: Sergio Spina.

Rinnoviamo a Sergio i nostri complimenti augurando un felice Natale a lui e alla sua famiglia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.246 volte, 1 oggi)