SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si aggiravano per le strade dell’Agraria nascondendo in auto attrezzi da scasso. Due albanesi a bordo di una vettura sono stati fermati da una Volante della Polizia alle 21,30 di ieri sera in via Val Tiberina, a Porto d’Ascoli. La perquisizione degli agenti all’interno dell’auto ha consentito di trovare gli arnesi che i due avrebbero probabilmente utilizzato per compiere dei furti.

Sequestrato il materiale e la vettura, i poliziotti hanno identificato due si tratta di H.N., 19 anni, con il permesso di soggiorno in scadenza, e P.V., 21 anni, su cui pendeva un precedente decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Teramo. Il primo è stato denunciato a piede libero, il secondo è stato arrestato per inosservanza del provvedimento.

Nel corso di un’altra operazione la Polizi di San Benedetto ha fermato un pregiudicato per il possesso di un coltello. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di arma da taglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 767 volte, 1 oggi)