Il 12 dicembre, durante la serata degli auguri dell’associazione Cuochi di Ascoli Piceno, svoltasi presso il ristorante ”La fonte di Mosè”, a Torre di Palme, sono stati devoluti gli incassi della Festa del Cuoco.
Come si ricorderà la festa si è svolta il 7 ottobre presso la rotonda Giorgini di San Benedetto del Tronto, organizzata dall’Unione Regionale Cuochi delle Marche, presieduta da Bugari Gabriella ed ha visto la partecipazione delle berrette bianche di tutte le province marchigiane che hanno messo in vendita le specialità dei loro territori.
La Festa, arrivata alla settima edizione, si svolge in tutta Italia per onorare la figura del santo patrono dei cuochi, S. Francesco Caracciolo, nelle Marche viene organizzata in modo itinerante nelle quattro province. Le donazioni derivate dai proventi vengono stabilite dalla provincia ospitante.
Oltre all’adozione a distanza, in atto già da quattro anni, le somme devolute sono andate al centro Biancazzurro di S. Benedetto del Tronto e al centro Liberi nel vento di Porto S.Giorgio

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)